"Per garantire che le generazioni future sarà in grado di soddisfare i loro bisogni primari, la gestione razionale delle risorse naturali e l'adozione dei principi dell'economia ciclica in tutte le aree. L'Ufficio per l'energia mira, attraverso la formazione e le riunioni, a contribuire alla formulazione di proposte politiche al fine di adottare l'economia ciclica nella legislazione. Inoltre, promuoverà "Contratti pubblici ciclici" e "Valutazione dei costi del ciclo di vita" come strumenti per l'acquisto di prodotti e servizi da parte delle autorità pubbliche e delle autorità locali, con criteri chiave per la valutazione dei principi dell'economia ciclica. "

Il concetto di economia ciclica incontra l'ambizione di uno sviluppo sostenibile nel contesto di una crescente pressione dalla produzione e dal consumo di risorse dell'ambiente del pianeta. Fino ad ora, l'economia si basava in gran parte sul modello del "prendere-fare-lanciare", un modello lineare in cui ogni prodotto raggiunge inevitabilmente la fine della sua vita utile.

La transizione verso un'economia ciclica richiede un cambiamento di concentrazione sul riutilizzo, la riparazione, il rinnovo e il riciclaggio dei materiali e dei prodotti esistenti. Quello precedentemente considerato "rifiuto" può essere convertito in materia prima.

Maggiori informazioni sulle seguenti newsletter: